Manifestazioni temporanee in luogo aperto: organizzare una manifestazione a scopo di lucro

Chi vuole organizzare una manifestazione a scopo di lucro deve presentare domanda di autorizzazione come previsto dal Regio Decreto 18/06/1931, n. 773, art. 69 "Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza".

Se la manifestazione prevede al massimo di 200 persone e sarà svolta entro le ore 24:00 del giorno di inizio, l'autorizzazione è sostituita da segnalazione certificata di inizio attività come previsto dal Regio Decreto 18/06/1931, n. 773, art. 69 "Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza".

Approfondimenti

Segnalazione certificata di inizio attività per lo svolgimento di spettacolo dal vivo a carattere temporaneo

Per far fronte alle ricadute economiche negative per il settore dell'industria culturale conseguenti alle misure di contenimento dell'emergenza epidemiologica da Covid-19, per la realizzazione di spettacoli dal vivo che comprendono attività culturali quali il teatro, la musica, la danza e il musical, che si svolgono in un orario compreso tra le ore 08:00 e le ore 23:00, destinati a un massimo di 1.000 partecipanti, ogni atto di autorizzazione, licenza, concessione non costitutiva, permesso o nulla osta comunque denominato, richiesto per l'organizzazione di spettacoli dal vivo, il cui rilascio dipenda esclusivamente dall'accertamento di requisiti e presupposti richiesti dalla legge o da atti amministrativi a contenuto generale, è sostituito dalla presentazione di segnalazione certificata di inizio attività.

La misura è attiva, in via sperimentale, fino al 31 dicembre 2022 (Decreto legge 24/03/2022, n. 24, art. 10).

Ultimo aggiornamento: 11/06/2022 00:10.20